Varie
Domanda: Essendo passati quattro anni da un’operazione, le vorrei, chiedere prima di una visita, se Le posso inviare le foto delle cicatrici in modo che lei valuti se è possibile far qualcosa e, nel caso in cui ciò fosse possibile, sarei ben lieto di recarmi presso di Lei.
In attesa di una sue e-mail, cordiali saluti xxxxx
Risposta: Gent.mo Sig.xxx, innanzitutto Grazie per i Suoi complimenti.
Per quanto riguarda le cicatrici chirurgiche:
1) bisogna aspettare 12 mesi per valutarle;
2) se è il caso si può procedere ad infiltrazione con steroidi;
3) esiste anche una pomata tedesca che migliora la situazione.
Se è di Roma e lo desidera La potrei valutare per una delle 2 opzioni. In alternativa collaboro con un chirurgo plastico che – solo se necessario – potrebbe essere chiamato in causa.
Distinti saluti, Prof. L. Basso.
Domanda: Ho trovato per caso questo sito, e mi ha interessata perchè ho un problema che non riesco a risolvere. Sono una ragazza di 23 anni, e da tempo soffro di frequenti dolori (fitte) addominali e nausea.
Il gastroenterologo mi ha diagnosticato una appendicite cronica, un chirurgo vuole operarmi ma non mi ha dato la sicurezza se si tratta o meno veramente di appendicite cronica. Mentre il mio medico dice che è solo colon irritabile…..A chi credere???
xxxxx
Risposta: Cara xxxxx, ha eseguito una ecografia??? Ha visto un ginecologo??? Se vuole sarò lieto di visitarla.
Prof. L. Basso
Buonasera!!! Accidenti, ad essere sincera non speravo in una risposta in così breve tempo!!! La ringrazio molto. Ho già fatto sia la visita ginecologica (nel 2000 mi sono operata per una cisti ovarica) e tutto bene anche l’ecografia…
Comunque il chirurgo mi ha detto che non esistono esami dove si possa vedere l’appendice. E’ vero?
La ringrazio per ora. xxxxx
Devo dissentire con il collega: un’ecografia ben eseguita visualizza bene l’appendice ed un suo eventuale stato flogistico.